lunedì 10 luglio 2017

Un piccolo assaggio dalla Thailandia

Manca ormai un mese alle nostre vacanze in Thailandia e sono emozionatissima, non vedo l'ora di andarci!!
L'altra sera io e Davide, in occasione del nostro anniversario, abbiamo pensato di cucinare insieme due piatti della cucina thailandese, giusto per avvicinarci ancora di più con il pensiero al momento della partenza.
Mi sono messa quindi alla ricerca di alcune ricette da provare e ne ho trovate alcune molto interessanti, ma tra tutte abbiamo deciso di provare il SATAY DI POLLO e il PAD THAI.
Il sapore era squisito e ne siamo rimasti molto contenti.
Ovviamente ora siamo curiosi di provarli in Thailandia e vedere se ci siamo avvicinati almeno un po' al loro reale sapore.

SATAY DI POLLO (per 4 persone)


Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 10 MINUTI
Tempo di riposo: 2 ORE
Tempo di cottura: 10 MINUTI

Ingredienti:
500 gr di petto di pollo
1 cucchiaio di miele
4 cucchiai di salsa di soia
2 cucchiai di olio di semi
1 cucchiaino di curry
1 cucchiaino di zenzero
2 cucchiai di succo di lime
1 buccia grattugiata di lime
bastoncini per spiedini

Procedimento:
Per prima cosa tagliate il petto di pollo in striscioline di circa due centimetri.


In una bacinella mischiate il miele con la salsa di soia, l'olio di semi, il lime e la sua buccia grattugiata, curry e zenzero.


Immergete le striscioline di pollo nella salsina.


Ora riprendete le striscioline e infilatele una per una in un bastoncino di legno per spiedino.
Rimettete gli spiedini a marinare per circa due ore nella salsa , coprendo la bacinella con la pellicola trasparente.


Passate le due ore, grigliate i vostri spiedini irrorandoli con la salsa rimasta nella bacinella.


Noi abbiamo gustato questi fantastici spiedini di pollo come antipasto, accompagnati con la salsa thailandese agrodolce che trovate già pronta ormai in qualsiasi supermercato.



PAD THAI (per 4 persone)




Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 15 MINUTI
Tempo di cottura: 30 MINUTI

Ingredienti:
150 gr di noodles
200 gr di gamberi sgusciati
1 porro
1 cucchiaino di aglio in polvere
100 gr di tofu
3 cucchiai di olio di semi
brodo di pesce q.b.
1 cucchiaino di zucchero
100 gr di germogli di soia
1 cucchiaio di salsa di soia
2 uova
2 cucchiai di anacardi
erba cipollina q.b.

Procedimento:
Fate soffriggere in una grossa padella capiente il porro tritato con 3 cucchiai di olio di semi e 1 cucchiaino di aglio in polvere.


Aggiungere anche i gamberi sgusciati e il tofu tagliato a cubetti piccoli.


Dopo qualche minuto aggiungete anche l'erba cipollina  ( due cucchiaini circa) , i germogli di soia e un cucchiaio di salsa di soia.
Fate cuocere il tutto per circa 20 minuti, per evitare che si asciughi aggiungete ogni tanto un cucchiaio di brodo di pesce.


In un'altra pentola, una volta raggiunto il bollore, cuocete per circa quattro minuti i noodles in acqua salata, scolateli e aggiungeteli al condimento.

Spostate i noodles su un lato della padella e rompete nell'altro lato le due uova facendole strapazzare, una volta che si saranno cotte  mescolatele insieme ai noodles e al resto del condimento.

Fate saltare il tutto in padella per qualche minuto aggiungendo  un cucchiaino di zucchero e gli anacardi tritati.


Nessun commento:

Posta un commento