mercoledì 22 giugno 2016

Torta sbrisolona con ricotta, zucchine e speck

Dopo aver provato e apprezzato tante volte la sbrisolona dolce non potevo non assaggiare la sua versione salata.
Appena pronta non ho saputo resistere e devo dire che anche calda ha il suo perché ma gustata il giorno dopo, bella fredda, è da lacrime agli occhi!!!
 
TORTA SBRISOLONA CON RICOTTA, ZUCCHINE E SPECK
 
 
Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 30 MINUTI
Tempo di cottura: 30 MINUTI
 
Ingredienti:
PER L'IMPASTO
250 gr di farina "00"
125 gr di burro
1 uovo
1/2 bustina di lievito per torte salate
sale q.b.
 
PER IL RIPIENO
250 gr di ricotta
150 gr di speck
300 gr di zucchine
1 spicchio di aglio
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
 
Procedimento:
Lavate le zucchine, eliminate le estremità e riducetele a cubetti piccoli.
Trasferitele in una padella con un filo d'olio extravergine e uno spicchio di aglio e fatele cuocere.
Una volta che saranno quasi cotte del tutto, spegnete il fuoco e lasciatele raffreddare.
 
Nel frattempo preparate l'impasto della torta.
In una planetaria frullate insieme la farina con il burro, il lievito e un pizzico di sale.
Aggiungete anche l'uovo e frullate ancora.
L'impasto non deve risultare omogeneo ma tutto sbriciolato.
 
Quando le zucchine si saranno raffreddate mescolatele in una ciotola con la ricotta e un pizzico di pepe.
 
Ora procedete a realizzare la torta.
Prendete una tortiera foderata con carta da forno e versateci 2/3 dell'impasto sbriciolato, compattatelo per bene aiutandovi con un cucchiaio.
Coprite poi con uno strato di fettine di speck e uno strato con il ripieno di ricotta e zucchine.
Per ultimo versateci anche l'impasto rimanente ma, a differenza di prima, questo non va compattato; va lasciato sbriciolato sopra la torta.
 
Infornate la torta in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.
 
Quando la torta sarà pronta, sfornatela e lasciatela raffreddare completamente.
 
 


giovedì 16 giugno 2016

Pasteis de nata

Ho avuto occasione di assaggiare questo famosissimo dolce portoghese nel mio recente viaggio a Lisbona e non vedevo l'ora di ricrearlo nella cucina di casa mia. Detto e fatto!
I pasteis de nata, ovvero le paste alla crema, sono dei buonissimi pasticcini di pasta sfoglia e crema a base di uova, caramellati sulla superficie. Solitamente vengono serviti con una bella spolverata di zucchero a velo e cannella!
Ho notato che su internet si trovano ricette diverse per quanto riguarda la preparazione della crema e la cottura nel forno di questi dolcetti, dopo aver fatto alcune prove e aggiustamenti, ecco la mia ricetta per fare i pasteis de nata come li ho provati a Lisbona!
Ah dimenticavo... non avendo il cannello da cucina per caramellare la superficie ho dovuto fare a modo mio utilizzando il forno! Il risultato è comunque fantastico!
 
PASTEIS DE NATA (per 12 paste)
 
 
Difficoltà: MEDIA
Tempo di preparazione: 25 MINUTI
Tempo di cottura: 10 MINUTI + 10 MINUTI
 
Ingredienti:
2 rotoli di pasta sfoglia
500 ml di panna liquida
9 tuorli d'uovo
160 gr di zucchero
2 cucchiai di farina
 
Procedimento:
Per prima cosa preparate la crema.
In una bacinella, con l'aiuto di una frusta, mescolate prima le uova con lo zucchero e la farina e poi aggiungete anche la panna liquida.
Ora mettete la bacinella sopra una pentola d'acqua fredda e fate cuocere a bagnomaria continuando a mescolare.
 
 
Ci vorranno circa 15 minuti di cottura a fuoco lento prima che la crema si addensi.
Mi raccomando di non farla addensare troppo perché una volta messa in forno dovrà cuocere ancora.
Una volta che la crema sarà pronta conservatela in frigorifero con sopra (a contatto) la pellicola trasparente.
 
 
Stendete la pasta sfoglia e, con l'aiuto di un coppapasta, formate 12 dischi.
Imburrate una teglia per cupcake e posizionate in ogni stampo i dischi di pasta sfoglia.
 
 
Riempite gli stampi anche con la crema.
 
 
Infornate in forno statico preriscaldato a 250° per 10 minuti.
 
Togliete dal forno i dolcetti e spolverizzate un po' di zucchero sulla superficie dei dolcetti e infornate nuovamente per altri 10 minuti a 180° in forno ventilato.
 
 
Se la superficie non si è caramellata abbastanza, potete continuare ancora la cottura per un altro minuto con il grill sempre a 250°.
Ovviamente se a casa avete un cannello da cucina sarà tutto più semplice! :-)







martedì 14 giugno 2016

Torta salata "girasole" con ricotta e spinaci

Per un evento mi hanno commissionato tre torte salate.
Ho deciso di prepararle diverse sia per gli ingredienti che per l'aspetto utilizzando tre differenti tecniche.
Sono uscite una più buona e più bella dell'altra!! Provare per credere!!
Ovviamente quando si parla di torte salate non c'è limite alla fantasia.. potete davvero prepararle con qualsiasi cosa e faranno sempre la loro bella figura!
Questa è la ricetta della mia torta salata a forma di girasole con ricotta e spinaci.
 
TORTA SALATA "GIRASOLE" CON RICOTTA E SPINACI (per stampo da 26 cm)
 
 
Difficoltà: MEDIA
Tempo di preparazione: 30 MINUTI
Tempo di cottura: 30 MINUTI
 
Ingredienti:
2 rotoli di pasta sfoglia rotonda
200 gr di spinaci
1/2 cipolla
80 gr di ricotta
sale q.b.
sesamo q.b.
 
Procedimento:
Fate bollire gli spinaci in una pentola con abbondante acqua per circa 15 minuti.
 
 
In una padella fate soffriggere la cipolla tritata con un filo d'olio e versateci gli spinaci e fateli insaporire per qualche minuto, poi togliete tutto dal fuoco e lasciate raffreddare per almeno 10/15 minuti.
Quando gli spinaci si saranno freddati mischiateli alla ricotta, aggiustando di sale.
 
 
Stendete , in una tortiera foderata di carta da forno, uno strato di pasta sfoglia e disponete gli spinaci in questo modo: un piccolo mucchietto al centro e il resto disposti a formare un cerchio lungo tutto il bordo.
 


Ora ricoprite tutto con il secondo strato di pasta sfoglia.
 
 
Mettete nel mezzo, in corrispondenza del mucchietto di spinaci, un bicchiere. Serve solamente per tenere il segno e per non farvi andare oltre nella fase successiva.
Schiacciate con i rebbi di una forchetta tutto il contorno del cerchio, per fare in modo che si sigilli e che durante la cottura non fuoriesca il ripieno.
 
 
Con un coltello fate delle frange spesse circa 2 cm tagliando dal bicchiere fino al bordo del cerchio.
 
 
Ora prendete ogni "frangia" e torcetela su se stessa. Fate così con tutte le frange.
 
 
A questo punto il bicchiere non serve più e quindi potete toglierlo.
 
Con un pennello spennellate con il tuorlo dell'uovo la superficie della spasta sfoglia.
Spolverate nel centro qualche seme di sesamo e infornate in forno ventilato preriscaldato a 170° per circa 30 minuti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 

lunedì 13 giugno 2016

Vellutata di porri e patate


Ecco un'altra delle mie vellutate preferite!
 
 
VELLUTATA DI PORRI E PATATE (per 4 persone)
 

 
Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 10 MINUTI
Tempo di cottura: 30 MINUTI
 
Ingredienti:
2 patate medie
2 porri (solo la parte bianca)
2 cucchiai di olio evo
600 ml di brodo vegetale
100 ml di latte
prezzemolo q.b.
sale e pepe q.b.
 
Procedimento:
Lavate i porri, eliminate la parte verde e tagliateli a rondelle sottili.
 
In una pentola scaldate un filo d'olio e fate soffriggere i porri a fuoco basso per qualche minuto.
 
Intanto pelate le patate e tagliatele a cubetti e aggiungetele in padella.
 
Aggiungete il brodo vegetale e lasciate cuocere a fiamma bassa per 20 minuti.
 
Quando le patate sono ben cotte, spegnete la fiamma e frullate con un minipimer.
 
Cuocete per altri 5 minuti aggiungendo anche il latte ed un pizzico di sale e pepe.
 
Servite con crostini di pane e una spolverata di prezzemolo tritato.

giovedì 9 giugno 2016

Risotto alla lavanda e rosmarino

In cucina uso molto le erbe aromatiche (timo, salvia, rosmarino, basilico ecc..), il mio orto ne è pieno.
Un'erba che faccio fatica ad utilizzare , se non per profumare gli ambienti o i cassetti dei miei armadi, è la lavanda.
Cercando quindi un modo per introdurla nei miei piatti, mi sono imbattuta in questa ricetta fantastica e, dopo averla provata, sono qui a riproporla a voi!
 
RISOTTO ALLA LAVANDA E ROSMARINO (per 4 persone)
 
 
Difficoltà: FACILE
Tempo di cottura: 20 MINUTI
 
Ingredienti:
350 gr di riso carnaroli
1/2 bicchiere di vino bianco
burro q.b.
1 scalogno
1 rametto di rosmarino
8 foglie di lavanda
8 spighe fiorite di lavanda
brodo vegetale q.b.
sale e pepe q.b.
grana q.b.
 
Procedimento:
Lavate le spighe di lavanda con molta delicatezza e poi lasciatele asciugare.
Tenete da parte 4 spighe intere e dalle altre 4 tenete da parte solamente i fiorellini.
 
Lavate ed asciugate anche il rosmarino e le foglie di lavanda, tritatele finemente insieme allo scalogno e fate soffriggere in pentola con una noce di burro per qualche minuto.
 
Aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto, poi sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.
 
Quando il vino sarà evaporato continuate la cottura del riso mescolando ed aggiungendo ogni tanto un mestolo di brodo per non farlo attaccare.
 
Dopo circa 20 minuti, quando il risotto sarà pronto, spegnete il fuoco, aggiustate di sale e di pepe, aggiungete i fiorellini della lavanda che avevate tenuto da parte, una piccola noce di burro e due cucchiai di grana grattugiato e fate mantecare il risotto mescolando energicamente.
 
Servite il risotto nei piatti aggiungendo come decorazione le spighe di lavanda che avevate tenuto da parte.

mercoledì 8 giugno 2016

Zucchine gratinate al forno con ricotta

Ultimamente uso le zucchine come contorno per tutto.
Sono buone e salutari e si possono cucinare in molti modi: grigliate, saltate in padella, ripiene... oppure insieme alla ricotta e gratinate al forno!!!
Una ricetta light e originale!
 
ZUCCHINE GRATINATE AL FORNO CON RICOTTA (per 4 persone)
 
 
Difficoltà: FACILE
Tempo di preparazione: 10 MINUTI
Tempo di cottura: 40 MINUTI
 
Ingredienti:
4 zucchine
300 gr di ricotta
olio evo q.b.
1/2 cipolla
1 e 1/2 bicchiere di passata di pomodoro
sale q.b.
latte q.b.
pangrattato q.b.
grana grattugiato q.b.
 
Procedimento:
Lavate sotto acqua fredda le zucchine, eliminate le estremità e tagliatele a fettine sottili per il senso della lunghezza.
 
 
Impanatele passandole prima nel latte e poi nel pangrattato e tenetele da parte.
 
In una terrina mescolate energicamente la ricotta per eliminare eventuali grumi.
 
 
Sminuzzate la cipolla e fatela soffriggere in una padella con un filo d'olio, poi aggiungete la passata di pomodoro e fatela cuocere a fuoco basso per circa 10 minuti mescolando ogni tanto per non farla attaccare.
 
Foderate una pirofila con carta da forno ed iniziate a comporre: mettete prima uno strato di zucchine, uno di ricotta, un po' di sugo e un po' di grana grattugiato e via così fino ad arrivare all'ultimo strato usando le zucchine.
Spolverare con un po' di pangrattato e un po' di grana e aggiungere un pizzico di sale.
 
Infornare il tutto in forno statico preriscaldato a 180° per circa 40 minuti. (Il tempo di cottura dipende da quanto sottili avete tagliato le zucchine).