domenica 9 ottobre 2016

Dieci e lode - Sveva Casati Modignani

Casa editrice: SPERLING & KUPFER
Anno di pubblicazione: 2016

Nr. pagine: 502

Prezzo di copertina: € 19,90


Voto personale:




"Passiamo tanto tempo a inseguire sogni che ci sfuggono di mano, una felicità che non si lascia catturare. E poi capita che il meglio della vita si sveli in un attimo, magari nella magia di un incontro inatteso. Come quello tra Lorenzo e Fiamma, sorpresi da un amore che nemmeno loro, forse, credevano più possibile. Lorenzo Perego, uomo di grande fascino e cultura, insegna geografia economica in una scuola professionale di Milano. Avrebbe potuto scegliere un istituto più prestigioso, ma l'insegnamento… è la sua passione e aiutare i ragazzi di talento in una realtà difficile e spesso desolante è una sfida che lo entusiasma e lo arricchisce. Non ha una famiglia tutta sua, ma, come ama ripetere, i suoi studenti sono come figli. Fiamma Morino ha poco più di quarant'anni, è madre di due bambine che adora, frutto di un matrimonio sbagliato, e direttore editoriale di una piccola e florida casa editrice che lei stessa ha fondato insieme al suo più grande amico, purtroppo venuto a mancare. Ora che la casa editrice sta per subire un drastico cambiamento di gestione, che Fiamma non condivide, è disposta a tutto pur di difenderla e di continuare a garantire la cura e l'amore con cui da sempre si dedica ai suoi autori. Lorenzo e Fiamma: il professore e la donna dei libri. Attraverso la loro esperienza, vediamo uno spaccato dell'Italia di oggi, quella della crisi della scuola e dell'economia, ma anche quella fatta di persone intraprendenti, pronte a rimboccarsi le maniche e decise a non arrendersi. Ripercorrendo le vite di entrambi, che il destino intreccerà servendosi proprio di un libro, scopriamo un amore capace di ripagarli di tante esperienze difficili e guarire le loro ferite. Finché anche Lorenzo e Fiamma potranno sfiorare con dita leggere la felicità che meritano."


In questo romanzo si parla della storia d'amore di Fiamma Morino e Lorenzo Perego.
Due persone che hanno già alle spalle un matrimonio fallito e proprio per questo motivo proseguono la loro relazione con molta cautela, ma non possono fare a meno di amarsi e di stare bene insieme.
Nel libro viene inizialmente presentata la situazione odierna della coppia; i due protagonisti si frequentano già da tempo ma vivono separati e si incontrano appena possibile per stare insieme e per raccontarsi le loro relative giornate e i loro problemi.
Fiamma, madre di due figlie, è direttore editoriale nella casa editrice fondata dal un suo caro amico Alberto, morto anni prima.
La casa editrice  Il Meleto, per gravi problemi di salute dell'attuale proprietaria (mamma di Alberto), viene venduta ad un altro gruppo editoriale più grosso e così Fiamma si trova ad affrontare uno scomodo cambio di gestione.
Lorenzo invece è professore di geografia economica in una scuola superiore pubblica, frequentata da molti ragazzi con problemi economici e familiari.
Lorenzo crede fermamente che il compito del professore non sia solamente quello di insegnare una materia ma anche quello di essere un maestro di vita.

Per questo motivo dispensa volentieri ai suoi alunni preziosi consigli con lo scopo di prepararli al meglio per il loro futuro lavorativo, ed instaura con ognuno di loro un rapporto profondo.
Nei capitoli successivi vengono ripercorse le rispettive vite dei due protagonisti: la loro infanzia e il rapporto con la loro famiglia, il loro primo innamoramento sfociato poi in un matrimonio fallimentare.
E poi si arriva finalmente al loro incontro e si prosegue con l'evolversi della loro relazione.

 
Ancora una volta Sveva Casati Modignani ci regala un altro dei suoi capolavori!
Scrive un romanzo apparentemente leggero che sfiora però argomenti di attualità come  l'omosessualità, le famiglie allargate, la violenza sulle donne, le differenze culturali, la precarietà del lavoro, la corruzione ...
Mi è piaciuta molto la figura di Lorenzo che si propone ai suoi alunni come maestro di vita, ma mi ha commosso di più l'infanzia di Fiamma, in particolar modo il difficile rapporto tra lei e la madre, una donna severa, incapace di dimostrare amore.
Quello che apprezzo di Sveva è l'abilità di esaltare, nei suoi romanzi, la figura della donna in tutte le sue sfaccettature.
Ho atteso con tanta impazienza l'uscita di questo suo nuovo romanzo e sono felice di non esserne rimasta delusa in alcun modo.
Un romanzo assolutamente da leggere!


 

Nessun commento:

Posta un commento