giovedì 15 settembre 2016

Cupcake club - Roisin Meaney

Casa editrice: NEWTON COMPTON
Anno di pubblicazione: 2013
Nr. pagine: 370

Prezzo di copertina: € 5,90


Voto personale: ❤❤❤❤❤


 
 
"Hannah è una vera maga in cucina: torte, pasticcini e dessert prelibati non hanno segreti per lei. Sin da bambina, il suo sogno è sempre stato quello di aprire un negozio dove vendere gustose e coloratissime cupcake. E finalmente sta per realizzarlo: il Cupcake Club sarà una novità assoluta per la tranquilla cittadina irlandese di Clongarvin, e lei è pronta a lavorare sodo perché sia un successo. Ma proprio il giorno prima dell'inaugurazione, la vita di Hannah viene sconvolta: il suo fidanzato, Patrick, le confessa di essere innamorato di un'altra e va via di casa. All'improvviso, il coronamento di un sogno sembra coincidere con il peggiore degli incubi. Hannah non può fare altro che rifugiarsi nel suo dolce mondo di pan di spagna appena sfornato, glasse al caffè, vaniglia, gocce di cioccolato e nocciole tostate. E dal bancone del suo negozio osserva la vita degli abitanti di Clongarvin, che continua a scorrere tra nuovi amori, pettegolezzi e colpi di scena. Ma presto Hannah scoprirà che anche per lei il destino ha in serbo una dolcissima sorpresa... "
 
 
Hannah e Patrick convivono ormai da quasi un anno e mezzo e fino a quel momento tutto sembrava andare a gonfie vele tra loro.
Ma proprio il giorno prima dell'inaugurazione del negozio, mentre i due si stanno preparando per andare a una cena con parenti e amici per festeggiare, Patrick rivela ad Hannah di aver conosciuto un'altra donna e di volersene andare di casa per iniziare una nuova vita con lei.
La donna in questione è Leah, la proprietaria del centro benessere dove Hannah aveva regalato un massaggio a Patrick qualche tempo prima.
Ed ora Leah aspetta addirittura un bambino da Patrick.
Hannah è in crisi ma, con l'aiuto della mamma Geraldine, si fa forza e affronta il primo giorno di lavoro nel suo negozio: il Cupcake Club.
Un altro problema angosciante da affrontare è la scelta di un nuovo inquilino che divida con lei le spese elevate dell'appartamento.
Dopo settimane in cui lei continua a procrastinare questa decisione, le viene in soccorso proprio il suo migliore amico Adam.
Siccome sua sorella Nora ha divorziato da poco con il marito, Adam la ospiterà momentaneamente a casa sua mentre lui andrà a vivere da Hannah.
Tenendosi impegnata con i buonissimi cupcakes del suo negozio riesce a superare il dolore causatole da Patrick e a ricominciare una nuova vita.
 
Come poteva un libro che parla di dolci e pasticcini non piacermi? Non poteva infatti! Ho adorato il libro e mi sono immaginata come Hannah a preparare cupcakes avvolta dal dolce profumo di vaniglia e cioccolato.
Anche io come lei infatti ho una passione sfrenata per la pasticceria per cui mi sono proprio sentita coinvolta nella storia.
Coinvolgente è ad ogni modo il metodo di scrittura dell'autrice.
Sicuramente Hannah è il personaggio che ho apprezzato di più, quello che dopo una grande caduta emotiva ha saputo risollevarsi e andare avanti con forza e determinazione.
Il personaggio che ho disprezzato (non odiato, proprio disprezzato!) di più è Patrick, un uomo debole e vigliacco che non solo ha tradito la compagna più volte, ma che ha deciso di lasciarla solo quando l'amante è rimasta "per sbaglio" (e non molto per sbaglio) incinta e ha successivamente tradito la nuova compagna incinta con la sua assistente al lavoro. Un mostro d'uomo insomma!
 
Dolorosa e commovente anche la storia di Alice e Tom, amici dei genitori di Hannah, che si intreccia ogni tanto al racconto principale.
Alice è da tempo preoccupata per il marito Tom che, prima nelle occasioni importanti e poi anche quotidianamente, beve e si ubriaca fino allo stordimento.
Alice cerca di nascondere il problema agli occhi degli amici e della figlia, ma capisce che non può continuare così.
Una mattina Tom investe con la macchina un bambino che muore sul colpo.
Alice è piena di sensi di colpa, avrebbe sicuramente dovuto capire che il marito non era in condizioni di guidare e avrebbe dovuto insistere per stare lei stessa al volante ed evitare così la strage.
Saranno gli amici a starle accanto e a farle superare il dolore.
È un dolore che non potrà mai del tutto scomparire, ma Alice riuscirà poco alla volta a perdonarsi e ad andare avanti con la propria vita.
 
Questo romanzo è stata una dolce sorpresa.
Una lettura piacevole e scorrevole, si merita il massimo dei voti!

Nessun commento:

Posta un commento