martedì 30 agosto 2016

L'eredità del Drago - Catherine Archer

Casa editrice: HARLEQUIN MONDADORI
Anno di pubblicazione: 2003
Nr. pagine:
319

Prezzo di copertina: 
€ 5,90

Voto personale: ❤❤❤❤




"Inghilterra, 1188-1201 - Allevata per essere docile e remissiva, Isabelle Kelsey ha imparato a celare i propri sentimenti dietro un atteggiamento freddo e distaccato per evitare di soffrire. E quando suo padre la dà in sposa a lord Simon Warleigh lei obbedisce senza discutere, anche se costui è responsabile della morte del Drago, suo amatissimo zio. Simon, invece, che l'ha sposata per non essere privato delle terre nonché della sua stessa vita, rimane suo malgrado folgorato dagli occhi viola della sua bella sposa, dietro i quali sa intravedere un'indole diversa, capace di trasformarla in una donna tenera e passionale. Ma perché ciò avvenga lui dovrà..."


E' il 1188 quando il Drago, Wallace Kelsey, viene ucciso dal fratellastro Gerard.
A seguito dell'accaduto Simon Warleigh, Jarrad Maxwell e Christian Greatham giurano, con un patto di sangue, di vendicare la morte del Drago, il loro mentore.
 
Anni dopo, nel 1201, un inviato del Re intercetta una lettera inviata da Simon Warleigh nella quale si parla di un complotto.
Re Giovanni, che è da poco salito al trono dopo la morte di suo fratello Re Riccardo e non molto ben voluto dai nobili del regno, crede di essere lui stesso il bersaglio del complotto.
Per punizione mette Simon davanti ad una strana scelta: accettare di sposare la figlia del suo acerrimo nemico Lord Gerard Kelsey oppure andare incontro alla decapitazione.
Simon accetta quindi con riluttanza di sposare Isabelle Kelsey pur di non morire e di lasciare in mano al nemico il suo castello e le terre di Avington, amministrate da sempre con amore e dedizione dalla sua famiglia.
Ha però un'unica via di salvezza: non consumare il matrimonio in modo da poter chiederne l'annullamento una volta che le acque si saranno calmate.
Ma quando Simon si trova davanti alla sua sposa per la prima volta capisce che non sarà affatto facile mantenere i suoi propositi...
 
" Santo cielo!, pensò Simon quando il suo sguardo incontrò quello di lei.
Era incredibilmente bella: gli occhi a mandorla avevano la stessa sfumatura dei lillà appena sbocciati; i lineamenti finemente cesellati, esaltati da una pelle di alabastro, assomigliavano a quelli delle statue che aveva ammirato viaggiando per l'Italia; le labbra morbide e piene erano di un rosso vermiglio, come se le avesse appena mordicchiate, e alla luce del tramonto le ciocche di capelli neri che sfuggivano dal cappuccio erano illuminate da cupi riflessi color del rame."
 
 
Ecco, questo è il libro che avrei dovuto portare in vacanza sotto l'ombrellone!
Una storia davvero carina, leggera e che si legge velocemente.
Mi è piaciuto tantissimo il periodo storico: le crociate, il regno di Re Riccardo Cuor di Leone e di Re Giovanni ("Re fasullo d'Inghilterra").
E' un Harmony quindi il finale è abbastanza scontato: l'amore trionfa sempre!
Proprio per questo lo consiglio principalmente a tutti gli amanti di questo genere letterario!
 
 






Nessun commento:

Posta un commento