venerdì 19 agosto 2016

La donna delle rose - Charlotte Link

Casa editrice: TEA
Anno di pubblicazione: 2014
Nr. pagine: 542
Prezzo di copertina: € 5,00

Voto personale: ❤❤❤❤
 


"In preda a una profonda crisi personale e professionale, la giovane insegnante berlinese Franca Palmer decide di rifugiarsi nell'isola di Guernsey, nel canale della Manica. Qui trova alloggio presso un'antica villa a Le Variouf, dove l'anziana inglese Beatrice Shaye si prende cura di uno splendido roseto. Con lei vive Helene Feldmann, una tedesca trasferitasi sull'isola con il marito ufficiale al tempo dell'occupazione tedesca durante la Seconda guerra mondiale. Ben presto Franca si accorge che la sua presenza ha un effetto dirompente sul rapporto fra Beatrice e Helene, un rapporto che in realtà nasconde odi e rivalità mai sopiti risalenti agli anni della guerra."

Franca Palmer è un'insegnante in depressione che ha dovuto lasciare il suo lavoro e che da qualche anno soffre di fortissime crisi di panico che non le consentono di uscire di casa o di vedere altre persone.
Il marito Micheal, un uomo di forte carattere, non riesce a comprendere lo stato d'animo della moglie e la tratta a momenti con indifferenza e a momenti con aggressività e disprezzo.
Franca una volta all'anno, per conto del marito, si fa forza e viaggia da Berlino fino a Guernsey (un'isola nel canale della Manica) per questioni di affari.
Spostarsi per lei non è affatto semplice ma solitamente, una volta imbottita di calmanti, riesce comunque ad arrivare a destinazione e a tornare indietro.
Questa volta però, appena salita in aereo, si accorge di aver solamente un'ultima compressa ed entra immediatamente in una delle sue crisi di panico.
Inoltre, arrivata a destinazione, scopre che c'è stato un errore con la prenotazione dell'albergo e che nessun hotel sull'isola, proprio in alta stagione, ha una stanza libera per lei.
La donna va nuovamente in panico ed è Alan Shaye a trovarla quasi priva di conoscenza a fianco alla sua auto.
L'uomo l'aiuta con calma a riprendersi e le offre una sistemazione temporanea nella villa di sua madre.
E' così che Franca fa la conoscenza di Beatrice Shaye e di Helene Feldmann, due donne anziane che da tantissimi anni convivono nella stessa casa ma che sembrano mal sopportarsi a vicenda.
Franca è molto interessata alla loro storia e, una volta tornata a Berlino, intrattiene una fitta corrispondenza con Beatrice, che inizia a raccontarle il suo passato tormentato.
 
Dopo qualche tempo Franca scopre che il marito ha un'amante e che non si preoccupa più neanche di nasconderlo.
Tutte le sere Micheal, dopo il lavoro, si reca da quest'altra donna e trascorre con lei la maggior parte del suo tempo rincasando molto tardi dalla moglie e ammettendo apertamente di averla ripetutamente tradita. Quello che fa più male a Franca è vedere il marito effettivamente felice nella braccia di quest'altra donna.
Una sera, mentre il marito non c'è, fa le valigie e senza avvisare prende un aereo per rifugiarsi sull'isola di Guernsey da Beatrice ed Helene.
Forse sta scappando dai suoi problemi o forse si sta prendendo una pausa proprio per cercare di affrontarli con lucidità, lontana dal marito.
Franca in effetti, col passare dei giorni, migliora vistosamente e tra un thè e una passeggiata riesce a farsi raccontare da Beatrice dettagli importanti del suo passato.
Beatrice le confida la difficile situazione dell'isola nel periodo dell'occupazione tedesca e l'arrivo nella sua casa dell'ufficiale Erich Feldmann e della moglie Helene, dal loro primo incontro fino ad arrivare al presente.
Perché una volta che le truppe tedesche si sono ritirate ed Erich Feldmann è morto, Helene non ha più voluto tornare in Germania?
Perché ha continuato ad occupare la casa di Beatrice?
E' perché quest'ultima non ha potuto metterla alla porta?
 
La storia passata di Beatrice e di Helene si intreccia alle storie presenti degli altri protagonisti: Alan, Maya, Mae e Kevin (amici/parenti di Beatrice) e ad un certo punto il libro diventa quasi un giallo.
Helene viene trovata assassinata e la prima ad essere sospettata è chiaramente Beatrice.
Saranno Alan e Franca a fare luce sull'accaduto e a scoprire chi ha potuto uccidere così brutalmente la cara e vecchia Helene.
 
 
 
Ho trovato per caso questo romanzo tra gli scaffali di un mercatino dell'usato e mi ha subito colpito la copertina. Mi ha fatto pensare ad una storia ambientata nel passato, cosa che mi appassiona molto, e così infatti è stato.
Mi è piaciuto moltissimo, inoltre ho scoperto che Charlotte Link ha scritto un'altra quindicina di romanzi e, data un'occhiata qua e la alle trame, penso proprio che li cercherò in libreria!!
 




1 commento:

  1. Non è il mio genere ma mi è venuta voglia di leggerlo!

    RispondiElimina