lunedì 16 novembre 2015

Ritorno a Marrakech, la mia cena marocchina

Qualche anno fa sono stata in Marocco, a Marrakech, con Davide. Un viaggio che ci è stato regalato per Natale e che mi è rimasto nel cuore.
Ho avuto modo di provare diversi piatti marocchini tra cui una fantastica tajine, un piatto a base di carne e di verdure in umido.
Poco fa, il 1 novembre, ho compiuto 25 anni e Davide ha pensato bene di regalarmi la pentola tajine per poter cucinare l'omonimo piatto. E' stato un regalo azzeccato e molto apprezzato, e non ho aspettato molto prima di invitare i miei amici a cena e di riproporlo a loro.
Alla mia cena marocchina ho aggiunto anche, come aperitivo, i sigari marocchini di cui sotto vi lascio la ricetta.
 
TAJINE DI AGNELLO (per 10 porzioni)
 

 
Ingredienti:
- 1,5 kg di cosciotto o spalla di agnello (tagliati a pezzi omogenei)
- 3 spicchi di aglio,
- 80 ml di olio di oliva,
- 2 cucchiaini di cumino in polvere,
- 1 cucchiaino di zenzero in polvere,
- 1 cucchiaino di curcuma in polvere,
- 1 cucchiaino di paprika in polvere,
- 1/2 cucchiaino di cannella in polvere,
- 2 cipolle affettate,
- 600 ml di brodo di carne,
- pepe nero macinato q.b,
- 1/4 di limone in salamoia,
- 3 cucchiai di coriandolo tritato,
- 4 patate grandi,
- 4 carote,
- qualche pomodoro ciliegino
 
Procedimento:
- In una ciotola, non metallica, far marinare per 1 ora la carne con l'aglio, 2 cucchiai di olio di oliva e le spezie.
- Scaldare l'olio rimasto in una padella di grandi dimensioni (in questo caso io ho usato la mia tajine regalata!!) , aggiungervi l'agnello e, a fuoco vivo, rosolarlo con cura.
- Mettere da parte la carne, aggiungervi la cipolla e imbiondirla per qualche minuto.
- Rimettete la carne in padella insieme alle patate tagliate a cubetti e alle carote tagliate a rondelle un po' spesse, unite il brodo e mettete a cuocere per circa 1 ora a fuoco basso con il coperchio.
- Passata l'ora di cottura, aggiungere la buccia grattugiata del pezzo di limone in salamoia e i pomodorini tagliati a pezzetti e rimettete sul fuoco basso, senza coperchio, per altri 30 minuti (a me ne sono serviti solo 15) fino a quando la carne risulti tenera e la salsa si sia ridotta.
 
SIGARI MAROCCHINI (per 12 sigari)
 
 
Ingredienti:
- 2 o 3 fogli di pasta fillo,
- 250 g di carne macinata di bovino,
- olio evo q.b,
- 1 cucchiaino di prezzemolo,
- 1/2 cucchiaino di cannella in polvere,
- 1 cucchiaino di zenzero in polvere,
- aglio, sale e pepe q.b,
- 1/2 cipolla,
- 1 uovo,
- burro fuso
 
Procedimento:
- Soffriggere la cipolla, aggiungere la carne macinata e farla rosolare.
- A fine cottura unire la cannella e lo zenzero.
- Unire l'uovo, il prezzemolo e l'aglio e aggiustare di pepe e sale
- Prendete i fogli di pasta fillo, apriteli e tagliateli in rettangoli.
- Formate degli involtini inserendo la carne al centro e arrotolando la pasta fillo, chiudete usando il burro fuso come collante.
- Sistemate i sigari in una teglia da forno, spennellateli ancora un po' con il burro fuso e infornateli in forno preriscaldato a 180° per 50 minuti o fino a quando saranno completamente dorati.
 
 
Per finire vi lascio qualche foto ricordo del mio viaggio a Marrakech:
 




 

 
 
 
 
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento