lunedì 30 novembre 2015

Le cattive ragazze portano i tacchi alti - Rebecca Chance

Casa editrice: NEWTON COMPTON
Anno di pubblicazione: 2014
Nr. pagine: 479
Prezzo di copertina: € 9,90

Voto personale: ❤❤❤❤❤
 

 
" La top model Amber Peters potrebbe avere il mondo ai suoi piedi. Ma la sua dipendenza segreta la sta conducendo su un sentiero molto pericoloso. Skye Ellwood, una lap dancer, è disperata: vorrebbe cambiare vita, ma non ha idea di come farlo, fin quando un cliente non le fa una proposta insolita. In seguito a un ultimatum ricevuto dalla sua fidanzata, la star Joe Jeffreys ha finalmente deciso di fare qualcosa per vincere la sua dipendenza dal sesso e salvare così la sua immagine. Petal Gold, la figlia viziata di una leggendaria stella del rock, è convinta di diventare famosa e non si cura di calpestare chiunque si metta sulla sua strada. Passione, gelosia, tradimenti, vendette e scandali: durante i trenta giorni che trascorreranno nella clinica Cascabel, le vite di Amber, Skye, Joe e Petal cambieranno per sempre. Ma per uno di loro, la posta in gioco potrebbe essere più alta. O più pericolosa..."

Quattro persone molto diverse tra loro si ritrovano alla famosa clinica Cascabel per trascorrere un mese di riabilitazione.

Petal Gold, figlia del leggendario cantante rock Gold, è cresciuta con un padre più impegnato a drogarsi in compagnia di belle donne che a curarsi della figlia e con una madre svitata che li ha abbandonati. E' diventata una ragazza molto viziata, popolare solamente per il suo cognome e attorniata da amici che la sfruttano per arrivare alla fama e che la introducono all'uso di droghe portandola a finire per l'ennesima volta sulle riviste scandalistiche.

Amber Peters è una modella che ha iniziato la sua carriera a 14 anni. La madre Slava, dopo anni passati a fare la prostituta per portare a casa dei soldi, sfrutta la bellezza della figlia per riuscire ad avere il successo che lei non ha mai avuto ed instaurando con lei un malato rapporto morboso.
Amber, una ragazza molto dolce e fragile, non riesce tranquillamente a gestire una vita sotto i riflettori e la madre, per "aiutarla" la fa imbottire continuamente di ansiolitici, portandola alla dipendenza e ad una quasi fatale overdose.

Joe Jeffreys, bellissimo e famoso attore di Hollywood, donnaiolo incallito e con un debole per le spogliarelliste, ha firmato un contratto di finto fidanzamento con l'attrice Jennifer Downs e la sua agente Carmen per nascondere la relazione omosessuale delle due donne.
La sua passione sfrenata e "dipendenza" dal genere femminile, però, non riescono a tenerlo lontano dagli scandali amorosi con altre donne e Jennifer, prossima l'uscita di un suo nuovo film, non può permetterselo.
L'astuta Carmen elabora così un piano: Joe andrà in riabilitazione per curarsi della sua dipendenza dal sesso ed in seguito tornerà affranto e pentito da Jennifer che, dopo un bel discorsetto davanti ai paparazzi, lo perdonerà tornando così ad essere la fidanzatina d'America tanto acclamata dal pubblico e difendendo così la sua reputazione.

Skye Ellwood è una spogliarellista che si autoconvince di non essere anche una prostituta, ma ogni volta che assume droghe perde completamente il controllo e finisce a letto con uomini diversi senza ricordarsi nulla.
Una sera, al lavoro, viene quasi violentata da un cliente e questa è la goccia che fa traboccare il vaso.
Perciò quando Kevin, un giornalista, le propone un ingaggio che le permetterà finalmente di dare una svolta alla sua vita lei non può dire di no.
Dovrà entrare nella clinica Cascabel fingendosi una paziente ninfomane ed adescare Joe filmando tutto con una telecamera, consegnando poi i filmati scabrosi ai giornalisti, che smaschereranno finalmente il fidanzamento fasullo dei due attori provocando uno scandalo enorme.

Inizia l'avventura dei quattro protagonisti che dovranno condividere le loro esperienze e superare le loro difficoltà.
Ma le loro dipendenze non sono affatto difficili da lasciare alle spalle, ognuno di loro ci metterà il suo zampino e alla clinica Cascabel succederà il finimondo.

"Le cattive ragazze portano i tacchi alti" è un libro molto leggero e divertente, a volte un po' spinto e dai risvolti per niente scontati.
Un racconto che mi ha incuriosito e stupito fino alla fine!
Ti trascina nel mondo del fashion, della fama e delle passerelle facendoti sognare e poi ti riporta con i piedi per terra facendoti apprezzare la normalità della propria vita.
Lo consiglio soprattutto alle ragazze che, come me, sognano tappeti rossi e tacchi alti.


 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento