sabato 21 novembre 2015

Amore zucchero e cannella - Amy Bratley

Casa editrice: NEWTON COMPTON
Anno di pubblicazione: 2014
Nr. pagine: 352
Prezzo di copertina: € 5,90

Voto personale: ❤❤❤
 

" Juliet aspetta da una vita questo momento. Finalmente una casa da dividere con Simon, un vero e proprio nido d'amore pieno di piante di cui prendersi cura e invaso da profumi di torte appena sfornate. Ma il sogno è destinato a svanire: la prima notte nel nuovo appartamento, Juliet scopre che Simon l'ha tradita con la sua migliore amica. Il suo cuore è a pezzi, il dolore insopportabile, quella casa tanto desiderata d'improvviso è ostile. Niente pare esserle d'aiuto. Finché un giorno, rovistando tra le scatole ancora da aprire, Juliet s'imbatte nei vecchi libri della dolce nonna Violet, con cui è cresciuta dopo che la madre l'ha abbandonata. In quelle pagine ingiallite, ricche di preziosi consigli e piene di appunti, Juliet sembra trovare il conforto di cui è in cerca: forse lì c'è quel che serve per tornare ad amare la sua nuova casa e a curarla come avrebbe fatto un tempo sua nonna, ricette segrete per dimenticare ai fornelli chi l'ha fatta soffrire, o tanti modelli di carta che attendono solo le sue mani, per trasformarsi in splendidi foulard, copricuscini, grembiuli pieni di pizzi. Ma un giorno, nascosta tra quelle pagine degli anni Sessanta, Juliet trova una lettera. Una lettera che parla di qualcuno di cui lei ignorava l'esistenza... Il passato sembra riaffiorare e portare con sé un alone di mistero. E se riviverlo fosse l'unico modo per ritrovare se stessa e lasciarsi andare a un nuovo amore?"
 
 
 
Juliet è una donna romantica ed è determinata a formare una famiglia con il suo fidanzato Simon, trasferendosi come primo passo in un nuovo appartamento tutto per loro ed allontanandosi così dalla loro bella coinquilina ed amica Hanna con la quale hanno abitato durante il periodo del college ed oltre.
Nonostante Simon non sia emozionato all'idea, Juliet è ossessionata dal poter iniziare una nuova vita insieme. Vuole a tutti i costi creare la famiglia perfetta e felice che le è totalmente mancata nella sua infanzia.
Si trasferiscono nel nuovo appartamento, Juliet super felice e Simon scontroso e svogliato.
Juliet percepisce che qualcosa non va e scopre che Simon l'ha tradita con Hanna.

Presto si ritrova sola e depressa nel suo nuovo appartamento con gli scatoloni del trasloco da disfare.
L'amica Imogen cerca in tutti i modi di sollervarle il morale organizzando nel nuovo appartamento una festa dove Juliet invita amici e colleghi di lavoro.
Si presenta anche il suo capo ufficio Philip, un uomo misterioso, stravagante e molto attraente, sposato e padre di due bambini.
Entrambi ubriachi finiscono a letto insieme, ma al risveglio si crea una situazione imbarazzante: Juliet è pentita e crede sia stato solo un errore, al contrario Philip, che si sta separando dalla moglie, vuole a tutti i costi portare avanti una relazione con lei.
Lui cerca di intrufolarsi nella sua via e stabilirsi nel suo appartamento e Juliet non sa più in che modo fargli capire che non è interessata.
Nel frattempo, per lavoro, conosce Dylan. È un ragazzo molto simile a lei caratterialmente e Juliet sente di avere un'affinità particolare con lui e tra i due si forma un legame particolare, se non fosse che anche lui è già fidanzato con l'affascinante francese Sylvie.
Anche Simon sembra pentito e torna alla conquista di Juliet.
Confusa e stordita da nuove e dolorose scoperte riguardanti sua madre e la sua famiglia, e preoccupata per l'amica Imogen che si sta per sposare con un uomo che non ama, si trova lei stessa a dover scegliere a quale dei tre uomini dare la sua fiducia.
Per superare questi momenti di difficoltà,  trova conforto nei vecchi libri di economia domestica che le ha lasciato la nonna Violet dopo la sua morte,  ed inizia prima come hobby e poi come lavoro a confezionare grembiuli retrò, recuperando la serenità necessaria per riprendere in mano il filo della sua vita e la decisione che la cambierà radicalmente.

È sicuramente un libro scorrevole, interessante e piacevole.
Non è riuscito però a convincermi del tutto.
Per prima cosa non ho capito la scelta del titolo in italiano "Amore zucchero e cannella". 
Quando l'ho acquistato pensavo che avrebbe parlato in qualche modo di ricette, dolci e cucina. 

Ho immaginato che nei libri lasciati dalla nonna, di cui si parlava nella trama, ci fossero ricette di cucina antiche con cui la protagonista si sarebbe cimentata per distrarsi da quello che le stava succedendo. Invece non c'entra proprio nulla, molto meglio il titolo originale "The Girls' Guide to Homemaking".
La storia è carina e coinvolgente con  un filo scorrevole, ma non ho condiviso la scelta finale (che ovviamente non posso rivelare!).
Io avrei preferito Juliet da sola, più forte e più tranquilla, decisa a ricominciare tutto da capo con i suoi tempi.


Nessun commento:

Posta un commento